venerdì 12 ottobre 2012

Exitus


Interno notte.
In una stanza buia l'unica luce è data da un paio di candele poste su un tavolo elegantemente apparecchiato per una cena a due. Nei calici c'è del vino bianco frizzante, potrebbe anche essere Champagne, ma la bottiglia è nel secchiello del ghiaccio e non è possibile leggere l'etichetta. Sopra un vassoio sono disposte alcune tartine, dei vol-au-vent e dei piccoli involtini.
Seduti al tavolo, un uomo e una donna.
- Come siamo raffinati stasera. A cosa devo l'onore?
- E' l'ultima volta che ci vediamo, mi sembrava giusto salutarti con stile.
- L'ultima? E' perché?
- Si dà il caso che tu settimana prossima ti sposi...
- E con ciò? I patti non erano questi.
- Lo so.
- Quindi?
- I patti erano che saremmo stati sempre assieme, avremmo potuto avere tutte le storie che volevamo, e non dovevamo mai innamorarci di noi.
- Li abbiamo rispettati. Un matrimonio non è una storia così diversa dalle altre.
- Può darsi. Ma sono io che non li ho rispettati.
- Cioè?
- Ti amo.
- Ma non dire sciocchezze...
- Non è una sciocchezza, è la pura verità.
- E tutte le storie che hai avuto?
- Ti eccitava pensare che io le avessi, e allora me le sono inventate.
- Hai una fantasia piuttosto fervida. Ma continuo a non capire cosa c'entri il mio matrimonio.
- Mi ha fatto solo capire che non avevo nessuna speranza di farti innamorare di me.
- E' quello che ti ho sempre detto.
- Lo so. Ma una cosa è saperlo, un'altra è sentirlo dentro.
- Mi spiace, mi divertivo molto con te.
- Anche io, ma il divertimento non mi basta più, voglio una cosa vera.
- Come vuoi tu. A questo punto credo che sia meglio se torno a casa...
La donna si alza, raccoglie la borsetta e il soprabito dal divano e si dirige verso la porta, l'uomo resta seduto al tavolo, la testa tra le mani.

9 commenti:

  1. vuoi diventare famoso anche tu con romanzi soft sadomaso? :-)
    (Sogno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo pudico per aspirare a qualsivoglia notorietà

      Elimina
  2. ah ah , bello il finale , avrei scommesso che era la donna ad essersi innamorata :))) M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo te, perché tutto il racconto è costruito per non svelare prima del tempo il genere di chi parla?

      Elimina
  3. io invece ho pensato subito che fosse lui. strano
    (pargolo)

    RispondiElimina
  4. Che vada e pace all` anima sua... che una che la settimana prima del matrimonio fa una cenetta romantica con un uomo che ha solo per "divertimenti laterali" (divertimenti che ha intenzione di avere anche dopo il matrimonio) e` meglio perderla che trovarla. Non era persona adatta a costruire neanche una casa fatta di lego. Beato lui che l`ha persa in tempo. :-) Anna

    RispondiElimina